L'Angolo della Crescita Aziendale

Trucchi, tecniche e strumenti per far crescere la tua clinica odontoiatrica

Come dentista, la tua attenzione è probabilmente concentrata sugli aspetti clinici della tua professione. Tuttavia, per prosperare e avere successo nell’attuale mercato competitivo dell’odontoiatria, è importante gestire correttamente tutti gli aspetti della propria carriera e della propria clinica odontoiatrica, compresi quelli della comunicazione e del marketing.

Per cominciare, assicurati di avere un buon sito web. Proprio come tutte le piccole imprese al giorno d’oggi, se una clinica odontoiatrica non ha un sito web, è quasi come se non esistesse.
Per la pianificazione di un nuovo sito web o per il miglioramento di uno esistente, è importante come prima cosa definire i ruoli che il il sito dovrebbe svolgere. In linea di principio, ci sono tre ruoli principali per un sito aziendale che dovresti considerare nel definire il TUO sito web:

1. Branding

Questo tipo di sito web è progettato per ritrarre e promuovere il tuo marchio e l’identità del tuo business, per comunicare ai tuoi clienti (ad esempio – pazienti e loro parenti) cosa ti rende speciale, diverso e migliore, quali vantaggi offri rispetto ad altri studi dentistici e perché dovrebbero preferire te come fornitore di servizi dentistici. Ogni sito web dovrebbe avere un ruolo di branding. Le immagini, l’atmosfera, il design e i diversi contenuti del sito dovrebbero servire a questo scopo. Questi componenti includono il profilo dell’azienda, informazioni sul team, lettere di raccomandazione, storie di successo, certificati professionali e altro ancora. Hanno lo scopo di rappresentare una clinica dentale affidabile e altamente professionale, in grado di attrarre e fidelizzare facilmente i clienti.

2. Sito informativo

Questo tipo di sito web è progettato per fornire informazioni rilevanti e interessanti ai tuoi clienti e ad un pubblico più ampio che include anche fornitori, giornalisti, colleghi con cui desideri collaborare, dipendenti, ecc. In questo caso, il riferimento è alle informazioni relative al campo odontoiatrico che vanno oltre le informazioni specifiche sul tuo marchio e la tua attività. Lo scopo di queste parti informative in un sito è quello di attirare più clienti e aumentarne l’esposizione sui motori di ricerca come Google. Questo, di conseguenza, aiuta ad aumentare la conoscenza del tuo studio dentistico e di te in qualità di professionista. Per creare un livello informativo da aggiungere al tuo sito web, puoi produrre articoli professionali, una newsletter, video esplicativi, guide di igiene dentale, quiz, infografiche e molto altro. Contenuti diversificati aiutano a soddisfare i bisogni informativi di un ampio pubblico.
Un altro scopo del sito informativo è quello di rendere più facile l’approccio per clienti e fornitori. Ciò significa fornire informazioni dettagliate sui servizi odontoiatrici che offri e su come è possibile lavorare e collaborare con te. A questo proposito, puoi aggiungere moduli, dettagli di contatto, mappe e indicazioni per la tua clinica, come anche un catalogo dei servizi con descrizioni dettagliate, un glossario dei termini tecnici, la descrizione dei processi di lavoro nella tua clinica, ecc.
Aggiungere uno spesso strato informativo al tuo sito web non è un must, ma è sempre auspicabile e consigliato: aumenterà il traffico sul sito, ti farà risparmiare spiegazioni e migliorerà anche la tua immagine presentandoti come più professionale. Puoi anche sviluppare questo livello informativo a piccoli passi, pubblicando molteplici articoli e post uno alla volta, in modo che uno sforzo relativamente contenuto si accumulerà nel corso degli anni a creare un sito ricco di contenuti.

3. Shop online

Questo tipo di sito web comprende un negozio virtuale che permette di acquistare direttamente prodotti e servizi offerti dal tuo studio dentistico. Un negozio online simile si adatta principalmente a prodotti da scaffale ben definiti, come libri e software. La maggior parte delle cliniche odontoiatriche non offre prodotti da scaffale, perciò un negozio virtuale è meno rilevante per questo tipo di attività. Tuttavia, se vendi alcuni prodotti ben definiti nella tua clinica, ad esempio dentifrici professionali, filo interdentale Waterpik o apparecchi Invisalign, può essere utile includere un negozio virtuale nel sito della tua clinica, che può essere utilizzato dai pazienti per acquistare direttamente prodotti, accessori e materiali di consumo senza nemmeno visitare la tua posizione fisica.
Dovresti seriamente prendere in considerazione la vendita di prodotti odontoiatrici di alta qualità nella tua clinica. Ciò non influirà sulla tua immagine professionale. Al contrario, potrebbe persino migliorarla e fornire un flusso di entrate aggiuntivo allo stesso tempo.
Esistono varie soluzioni software che puoi utilizzare per aggiungere un modulo negozio virtuale al tuo sito web, ma se preferisci puoi anche vendere tramite una piattaforma di terze parti, ad esempio aprendo un negozio virtuale su Amazon e collegandolo al tuo sito web. Puoi anche promuovere il tuo negozio virtuale in vari canali di marketing (Facebook, Google, ecc.).

Ma che dire della vendita di servizi odontoiatrici (ad esempio l’installazione di impianti) direttamente attraverso il tuo sito web?
Nella maggior parte dei casi questo non è raccomandato.
Se non offri i prezzi più bassi e competitivi della tua zona, ma piuttosto ti concentri su servizi con valore aggiunto (a prezzi medi o superiori alla media), è meglio evitare di pubblicizzare il listino online. I clienti che cercano valore aggiunto sono meno interessati al prezzo, mentre i pazienti orientati ai costi non troveranno la tua offerta attraente.
In aggiunta, il prezzo effettivo dei servizi odontoiatrici può variare in modo significativo a seconda delle condizioni mediche del paziente che deve essere visitato dal professionista come prima cosa.
L’acquisto di servizi odontoiatrici richiede che il paziente si fidi del fornitore del servizio (il dentista in questo caso) e tale fiducia si ottiene principalmente incontrando il professionista di persona.
Quindi, se non stai offrendo i prezzi più bassi o non ti stai concentrando sul turismo dentale (in cui i pazienti decidono di chi fidarsi a distanza), ha meno senso vendere servizi dentali online.

Esempio: un sito web di servizi odontoiatrici

Useremo il nostro sito web, DentQ.it, come esempio. Dopotutto, forniamo servizi odontoiatrici anche noi: siamo la più grande rete di centri di imaging dentale al mondo, con oltre 40 filiali in 6 paesi. Il nostro sito web locale in Italia – www.DentQ.it, include sezioni informative e di branding, oltre allo shopping online in una certa misura.
Le nostre sezioni di branding includono, ad esempio, la home page, il team, le testimonianze, le raccomandazioni dei dentisti, i report sulla soddisfazione dei clienti e altro ancora. Abbiamo cercato di mantenerlo breve (il nostro pubblico di destinazione sono principalmente dentisti impegnati) e di completarlo con immagini di copertina attraenti, oltre a mostrare icone e illustrazioni.
Le nostre sezioni informative includono, ad esempio, descrizioni delle nostre offerte: servizi, tecnologie (come PACS e refertazione con AI), formati e risultati. Con il tempo, abbiamo aggiunto ulteriori informazioni su tali offerte. Ad esempio, un opuscolo sui referti radiologici con IA per le scansioni CBCT (3D). Inoltre, abbiamo incluso informazioni e strumenti utili per pazienti e dentisti che desiderano utilizzare i nostri servizi, comprese sezioni che descrivono come indirizzarci i pazienti, una pagina di supporto con guide video e manuali software, una pagina di contatto (con relativo modulo), un pagina di prenotazione e un sistema di gestione per consentire ai medici di conservare i propri file nel cloud protetto di DentQ, scaricare e rivedere i file e le scansioni dei pazienti.
Successivamente abbiamo aggiunto un blog, con varie sezioni informative che potrebbero interessare i dentisti (ad esempio – il caso del mese e l’angolo di crescita che include questo articolo). Tale blog attirerà i dentisti sul nostro sito e migliorerà anche significativamente la nostra esposizione all’interno dei risultati di ricerca di Google. Un altro aspetto interessante di un blog è che puoi condividere i suoi contenuti attraverso diversi canali. Noi usiamo i contenuti del nostro blog anche per le pagine LinkedIn e Facebook di DentQ Italy).
Per quanto riguarda la vendita online, offriamo corsi in alcuni paesi, come formazione per l’esecuzione di CBCT per dentisti. Inoltre, i dentisti registrati ci inviano referral online e possono anche pagare direttamente tramite i loro conti con noi. Quindi, in un certo senso, il modulo di riferimento include un “mini-negozio” di vari servizi di imaging dentale al suo interno.

 

Riepilogo

Le cliniche odontoiatriche (e i dentisti) hanno bisogno di un sito web per ottimizzare la loro presenza digitale, per attirare clienti e per aiutare la loro attività a crescere. Questo sito web dovrebbe, prima di tutto, supportare e promuovere il marchio. Inoltre, è molto utile avere uno spesso strato informativo che aumenterà il traffico sul sito e migliorerà il tuo servizio. Infine, per alcuni prodotti e servizi odontoiatrici, potrebbe essere utile aggiungere anche un negozio virtuale. Sia che tu abbia già un sito web per la tua clinica o che desideri costruirne uno da zero, è importante definirne chiaramente gli obiettivi e quali/quanti dei tre livelli (branding, informazione, negozio) includervi. Dopo aver fatto questa scelta, è importante progettare il tuo sito web in base ai suoi obiettivi e aggiungere gradualmente i contenuti per aumentarne la portata e l’esposizione.
In DentQ, siamo orgogliosi di essere i partner commerciali di migliaia di dentisti in tutto il mondo e di fornire loro strumenti, tecnologie e contenuti che possono aiutare la loro attività a crescere. Indipendentemente dal fatto che lavori con noi o meno, non esitare a visitare nuovamente il nostro blog e unisciti al nostro Facebook per leggere articoli simili che possono aiutarti ad aumentare la tua attività odontoiatrica.